Skip to content

A Fieracavalli torna l’appuntamento con l’arte equestre

8 Ottobre 2018

In mostra al padiglione 8 i quadri scultura di Federica Crestani

Anche quest’anno a Fieracavalli non mancano le iniziative dedicate all’arte: una parte del padiglione 8 verrà infatti trasformata in una piccola galleria dove sarà possibile ammirare – tra una gara di salto ostacoli e l’altra – le opere di Federica Crestani.

Questa giovane architetto di San Bonifacio (Verona) presenta un’affascinante collezione di quadri dove la pittura ad olio e la scultura a filo di ferro si uniscono per dare vita ad una profonda allegoria equestre. La figura del cavallo, infatti, non vuole solo immortalare la bellezza e il dinamismo, ma rappresenta i ritratti psicologici delle persone che li amano.

La ricerca artistica di Federica, co-fondatrice di Arar Atelier – progetto che unisce arte, architettura, arredo e design – nasce traendo liberamente ispirazione dal Romanticismo Tedesco. Il suo lavoro consiste nello sviluppare – attraverso la forza e il movimento dei cavalli – quelle pulsioni che provocano nell’uomo una costante tensione verso l’immenso e l’infinto.

Passate quindi dal padiglione 8 per scoprire queste magnifiche sculture in wireframe che escono dal supporto pittorico e vi invitano quasi a toccare il quadro, suscitando quel senso di stupore che solo la natura sa evocare.

Newsletter