Skip to content

Horse Friendly Arena

30 Settembre 2019

Nasce a Fieracavalli uno spazio dedicato al confronto per gli “horse tellers” sui metodi di addestramento ed interpretazione del linguaggio del cavallo.

Ascoltare i cavalli e saper comunicare, con loro e con il pubblico, saranno le parole d’ordine di questa edizione di Fieracavalli e il progetto Horse Friendly Arena, ne sarà la massima espressione.

All’interno del padiglione 9, non una competizione, ma un luogo di confronto, di scambio di idee e metodologie di addestramento e comunicazione.

Conoscere a fondo il cavallo, come animale capace di emozioni e relazioni, è il primo passo per capire come esso vede il mondo e gli uomini, al fine di raggiungere la massima armonia del binomio cavallo/cavaliere, sia a livello sportivo, sia a livello amatoriale.

Sette scuole, specializzate nello studio del comportamento dei cavalli e nel loro addestramento, esporranno i propri metodi di interpretazione del linguaggio del cavallo, insegnando tecniche, raccontando storie ed aneddoti. E, per entrare nel cuore del concetto Horse Friendly, le scuole saranno anche le protagoniste di dimostrazioni pratiche in arena.

Molti gli ospiti d’eccezione ad Horse Friendly Arena: Paola Giacomini, Luca Moneta, Michel Robert, Philippe Karl.

 

Di seguito le sette scuole partecipanti:

 

CHIARA ANGELINI E FAUSTO STURARO

Chiara Angelini e Fausto Sturaro sono istruttori e guide equestri che da anni si occupano di doma, addestramento e rieducazione del cavallo problematico. Provengono da discipline diverse, ma hanno unito il loro sapere perché pensano entrambi che un cavallo con un buon addestramento di base non è limitato ad un’unica disciplina. ll punto chiave del loro approccio è il rispetto del cavallo, inteso come conoscenza della biomeccanica e studio del comportamento. Per Chiara e Fausto “I cavalli meritano un mondo migliore” e devono vivere nel modo più vicino alla loro natura e cioè in ampi spazi e in branco.

 

EQUITAZIONE CLASSICA IN LEGGEREZZA

Massimo Basili, fondatore e istruttore dell’Equitazione Classica in Leggerezza. La metodologia di Basili si fonda sugli insegnamenti dei migliori maestri di equitazione – come Guérinière, Baucher, Caprilli e Karl – e applica tutti i principi dell’etologia, psicologia animale, anatomia, fisiologia e biomeccanica. La ginnastica è uno degli obiettivi del lavoro, che porta il cavallo a sviluppare nel modo migliore le proprie qualità fisiche ed atletiche, senza traumi, senza conflitti, nella massima scioltezza e con la massima collaborazione. L’ECL, offre a tutti i cavalieri gli strumenti necessari per diventare addestratore consapevole del proprio cavallo e funziona su ogni cavallo.

 

GRUPPO ITALIANO EDL

Gruppo Italiano Ecole de Légèreté, un’associazione culturale che nasce con lo scopo di diffondere, promuovere e valorizzare in Italia la filosofia di Philippe Karl, grande maestro che ha saputo ridare al concetto di Légèreté l’antico splendore, facendone un fine e un mezzo per l’addestramento del cavallo, così come uno stile di vita. La scuola ha per principio fondamentale l’assoluto rispetto del cavallo dal punto di vista fisico e mentale e il lavoro che viene proposto è basato principalmente sulla comprensione, da parte del cavallo, degli aiuti del cavaliere, che costituiscono un vero e proprio linguaggio attraverso il quale comunicare con lui.

 

INTERNATIONAL HORSEMAN ACADEMY

Marco Vignali è fondatore della International Horseman Academy. Nella scuola ci si concentra su chi e che cosa è il cavallo, imparando il loro linguaggio e interpretando i loro segnali, ma anche sulla conoscenza di se stessi per accrescere autostima e determinazione diventando così dei leader in grado di gestire il proprio stato emozionale. Alla International Horseman Academy prima si raggiunge il Cuore del cavallo (fiducia), poi la sua Mente (rispetto) e in ultimo il suo Fisico (comunicazione e allenamento). La metodologia dell’IHA può essere definita come un viaggio alla scoperta del proprio io attraverso il cavallo.

 

PARELLI

La scuola Parelli propone un programma di formazione equestre “Parelli Natural Horsemanship” che si basa sulla comunicazione, il rispetto e la fiducia tra uomo e cavallo, tenendo conto delle diverse esigenze e delle diverse personalità dell’animale. Il focus dell’insegnamento è sulla formazione delle persone piuttosto che sull’addestramento del cavallo e il programma, di 4 livelli, si basa su 4 aree di apprendimento: on line, liberty, freestyle e finesse.

 

TENUTA L’AMBROSIA

Il Centro Ippico Tenuta L’Ambrosia, un’oasi di pace e di convivenza libera tra uomo cavallo e tanti animali da pascolo nel parco di Vejo tra la Valle del Sorbo e il bosco di Sacrofano, è specializzato nell’avvicinamento dei bambini alle attività equestri. Si avvale della collaborazione di Franco Giani che, come istruttore certificato Parelli, porta avanti con particolare attenzione l’addestramento di tutti i giovani cavalli, specialmente di quelli che affronteranno le attività agonistiche. Suo interesse, la cura del loro benessere psico fisico in modo da poter diventare compagni sereni ed affidabili sia per i bambini che per persone con disabilità.

 

LIBERTY STABLES

Liberty stables è uno dei primissimi e pochi centri di equitazione in Italia ad applicare, con istruttori certificati, il metodo “Parelli natural horsemanship” anche alla disciplina del salto ostacoli. Questa filosofia mira a instaurare una relazione tra cavallo e cavaliere basata sulla comunicazione, il rispetto e la fiducia reciproca, che si riflette positivamente anche sulle performance sportive. L’approccio di Liberty stables è adatto sia a chi ha già raggiunto un buon livello agonistico, sia a chi si avvicina alla disciplina per la prima volta. Nato nel 2019 dalla passione per i cavalli di Gian Luca Rana (amministratore delegato di Pastificio Rana) e della sua famiglia, il centro equestre sorge alle porte di Verona, immerso nel verde di Vallese di Oppeano.

 

Scopri il programma di Horse Friendly Arena

Newsletter