Skip to content

Il villaggio delle tradizioni

5 Novembre 2021

Tour culinario tra i padiglioni della fiera

Con tutti gli eventi in programma a Fieracavalli di certo non ci si annoia però, gironzolando tra le vie del quartiere, per ricaricare le energie si va a caccia dello street food regionale; c’è l’imbarazzo della scelta e in poche centinaia di metri, nelle aree esterne C e D, si passa dal Trentino alla Toscana, assaggiando il meglio delle tradizionali ricette da strada.

Costate ed hamburger della prelibata carne maremmana di vitelli allevati allo stato brado, il tutto gustato davanti al via vai dei butteri e dei loro cavalli con cui poter scambiare aneddoti interessanti e scattare qualche foto.

Da citare, oltre al Maremma Burger, c’è sicuramente il miglior panino italiano 2021 prodotto da Porcobrado che, nel 2017, grazie alla carne di cinta senese allevata e prodotta dall’azienda stessa, ha vinto anche il titolo europeo. 100 ore di lavorazione tra cottura lenta ed affumicatura per arrivare alla succulenta tenerezza giusta, che raggiunge la perfezione solo dopo essere messa all’interno del pane di grano antico toscano macinato a pietra, rimanendo così croccante fuori e morbido dentro.

La delizia continua con il vin brûlé realizzato, sul momento, con il vino veronese dell’azienda agricola agrituristica Sol de Montalto e servito con delle castagne calde.

C’è sempre spazio per il dolce, soprattutto se si tratta dei cannoli siciliani della Pasticceria Primavera che concludono egregiamente il percorso culinario.

Iscriviti alla newsletter