Skip to content

Il volteggio del cavallo bardigiano

5 Novembre 2021

Lo spettacolo tutto al femminile “The Greatest Showman”

Non solo parate e mostre per le razze italiane. Durante lo show del cavallo bardigiano si può scoprire anche la versatilità dell’esemplare data dal carattere docile e dalle sue dimensioni adatte per qualsiasi disciplina e per qualsiasi età. La razza mostra le sue peculiarità anche nello spettacolo di volteggio portato in campo dalla Società Ippica del Bardigiano.

 

Il volteggio è uno sport unico che unisce gli aspetti migliori di due realtà sportive diverse ma affini: la preparazione atletica della ginnastica artistica ed il rapporto di simbiosi con il cavallo dato dall’equitazione, il tutto coronato dall’elegante ma intenso lavoro di squadra” racconta l’istruttrice Sara Caico.

 

L’impegno del team non è l’unica particolarità di questa disciplina che risulta anche essere l’unica dove tutti gli elementi coinvolti sono indispensabili per l’esibizione infatti, generalmente, oltre al cavallo e agli atleti scende in campo anche l’istruttore per portare a casa il risultato in maniera sinergica. Non in questo caso però, nello spettacolo “The Greatest Showman”, proprio come nel film al quale è ispirato, si racconta del riuscire a diventare grandi grazie alla fiducia riposta da parte degli altri e alla capacità di credere in sé stessi. L’istruttrice Sara Caico, infatti, permette alle sue allieve di diventare grandi e, fedele alla trama, affida lo spettacolo interamente nelle giovani ma esperte mani della sua allieva diciassettenne Milena Estatico che, svolgendo il ruolo di longer, guida il Bardigiano Luvi e le tre piccole stelle volteggiatrici: Gaia Marenco di 6 anni, Anita Preti di 10 anni e Bianca Bardotti che ne compie oggi 10.

 

Facevo già equitazione ma ho scoperto il volteggio quasi un anno e mezzo fa” – ci spiega Bianca – “pratico anche altre discipline come per esempio country, derby e mi piacerebbe inziare anche l’endurance ma quello che mi piace di più del volteggio è il mix tra la ginnastica artistica e la mia più grande passione: il cavallo!”. Un rapporto di amicizia e fiducia che lega ‘le fantastiche 4’ della Società Ippica del Bardigiano, permettendogli di eseguire figure complicate arrampicandosi con grazia non solo sulle spalle di Luvi ma anche l’una sopra l’altra chiudendo il tutto con una rovesciata.

 

Iscriviti alla newsletter