Verona
3-6 novembre 2022

Verona, 3-6 novembre 2022

31 Ottobre 2022

Sicurezza e benessere del cavallo al primo posto: commissione veterinaria e commissione etica

La salvaguardia della salute e del benessere dei cavalli presenti in fiera è da sempre uno dei principali obiettivi da raggiungere per la buona riuscita della manifestazione. È per questo che Veronafiere dedica strutture e personale qualificato per garantire la corretta movimentazione e ospitalità dei cavalli in manifestazione. 

 

L’attenzione alla logistica è al primo posto, con due cancelli di accesso (su sette) riservati esclusivamente all’arrivo dei mezzi per il trasporto dei circa 2.500 cavalli attesi.  Per agevolarne l’ingresso, Veronafiere ha inoltre realizzato un’area di 20mila m2 destinata al controllo sanitario degli animali. La società fieristica, in aggiunta, si fa carico delle spese di disinfezione.

Nella direzione della tutela degli animali vanno anche l’istituzione, da parte di Fieracavalli, di una commissione etica per il benessere animale, una commissione veterinaria e la presenza, durante i quattro giorni di manifestazione, di un servizio medico-veterinario, 24 ore su 24, con quindici professionisti, tre ambulanze veterinarie, due cliniche mobili e il servizio continuato di mascalcia.  

Commissione Etica.  

 

La commissione etica è attiva dal 2014 ed è composta da tre referenti dell’organizzazione, un medico veterinario e presieduta da Nicole Berlusconi che – con progetto Islander – collabora da diversi anni con Fieracavalli nell’ambito dei progetti di tutela e salvaguardia dell’animale. Compito della commissione, oltre a vigilare costantemente sul benessere animale durante la manifestazione, è anche quello di fare formazione e promuovere una cultura rispettosa del cavallo, tanto che a tutti i partecipanti della manifestazione viene chiedo di sottoscrivere il codice etico redatto nel 2014 da Fieracavalli, con l’obiettivo che ogni allevatore e proprietario si impegni a condividerne e rispettarne tutti i punti contenuti.  

 

Commissione Medico-Veterinaria.  

 

La commissione veterinaria ha un ruolo fondamentale all’interno della manifestazione e svolge la propria attività in coordinamento con la commissione etica. La commissione è composta da medici veterinari, referenti delle diverse Aziende sanitarie regionali, così come membri dei consigli federali FISE, e ha il compito precipuo di vigilare sullo stato di salute di ogni singolo cavallo presente in fiera. In collaborazione con l’Università di Padova, l’Istituto Zooprofilattico di Padova e la AULSS 9 di Verona, con il coordinamento del Dottor Fabrizio Cestaro, Responsabile per AULSS del Servizio Veterinario e del Professor Matteo Gianesella, ordinario di Clinica medica veterinaria dell’Università degli Studi di Padova, che costantemente coordinano i lavori dell’equipe medico-veterinaria sia sul piano degli interventi che dei monitoraggi. Per vigilare anche sotto l’aspetto legislativo, fanno parte della commissione l’Avvocato Francesco Vergine, Presidente del Comitato Regionale FISE Puglia, e il Colonnello Gianni Massimo Cuneo, Comandante del Centro Sportivo Carabinieri.  

 

L’intenso e costante lavoro delle due commissioni ha inoltro portato la manifestazione ad attuare altre importanti migliorie per il benessere animale; Fieracavalli è infatti l’unica manifestazione in Europa a montare scuderie con box in legno naturale e di dimensioni maggiori. La salubrità dei ricoveri è garantita anche dalla composizione del fondo per scuderie, in bio-truciolo depolverato, anallergico e ad alto potere assorbente.