Verona
3-6 novembre 2022

Verona, 3-6 novembre 2022

4 Novembre 2022

I risultati delle competizioni sportive del giovedì

Le competizioni a Fieracavalli sono sicuramente iniziate con il piede giusto per i vincitori della prima giornata della manifestazione che hanno scaldato i motori per un’intensa quattro giorni di gare.

Arena FISE apre i battenti con il Master Scuderia 1918, conquistano il gradino più alto del podio: Elia Matteo Simonetti su Harish GPH nella categoria Gold (H 130), Nicolò Bruno su Corlette nella categoria Silver (H 125 ) e Maddalena Bernardi su Darjolijn nella Bronze (H 115) .

Jumping Verona 2022 riparte dai suoi circuiti nazionali.
I vincitori della prima giornata di gare del Gran Premio Fieracavalli 124×124 sono stati: Francesco Vergine in sella a Stakaletta Ps per la Categoria Gold, Girolamo Daniele Arcidiacono in sella Udini’ Dell’armonia nella Silver e Cherie Delphi Maquignaz in sella a Viti.

È, invece, Emanuele Gaudiano in sella a Crack Balou a conquistare il titolo individuale nella prima giornata della tappa veronese di Italian Champions Tour. Grande prova del Carabiniere di Matera che chiude la 145 a tempo in 62″35 senza commettere penalità! Alle sue spalle: Davide Kainich e Roberto Turchetto. Ottimo inizio anche per il team Allianz Bank Riders composto da Andrea Benatti e Paolo Paini che, con un doppio zero, raggiungono la vetta della prima prova a squadre.

Passiamo alle classifiche a stelle e strisce delle gare di Pole Bending e Barrel Racing.
Il primo giorno di gare ha visto trionfare: Federico Tanzi per il Barrel Racing Futurity con Famous Summer Fire e Open con Fast to the Max, Angelo Parisella nel Barrel Racing Juvenile con DM Bayson Fame, Gino Midili nel Pole Bending Futurity con Shining Lena Whiz e Giovanni Adamo nel Pole Bending Open con Miss Master Monster.