Skip to content

Top Team la “novità” di Jumping Verona

5 Novembre 2021

Il programma di Jumping Verona 2021 propone domani una novità assoluta: la prima edizione della Top Team, competizione riservata a squadre composte da cavalieri e amazzoni di varie nazionalità, tra i migliori al mondo. Sarà l’evento pilota di un’idea che ha l’obiettivo di dare visibilità e rilevanza ai team, all’interno di CSI5*-W di grande tradizione e importanza, per arrivare in futuro a creare magari una ranking list di squadre e patron e concludere l’annata agonistica celebrando il team più forte del jumping internazionale. L’iniziativa consolida la partnership tra Fieracavalli e Scuderia 1918, che suggellano la loro alleanza con questo appuntamento previsto sul campo gara del Pala Volkswagen (Padiglione 8) alle ore 16.30 con la denominazione di Top Team Charity Cup presented by Selleria 1918 (cat. a tempo; h. 1.45/1.60).

LE SQUADRE – Il team di Scuderia 1918 sarà formato da Lorenzo De Luca e Giulia Martinengo Marquet, dal tedesco Daniel Deusser, dalla statunitense Jessica Springsteen e dal francese Kevin Staut. Quello di Jumping Verona sarà invece composto da Luca Marziani, dallo spagnolo Sergio Alvarez Moya, dallo svizzero Martin Fuchs, dal brasiliano Marlon Modolo Zanotelli e dal belga Olivier Philippaerts.

Kevin Staut è entusiasta di questo nuovo progetto: «La tradizione va conservata e difesa, nel nostro sport, ma bisogna anche guardare avanti, con un occhio di riguardo alle evoluzioni intelligenti, nel tentativo di allargare il numero degli appassionati che già adesso ci seguono davvero numerosi. E un format come questo, rapido, essenziale, con la partecipazione dei migliori cavalieri, è sicuramente una proposta interessante. Sono proprio curioso di vedere come risponderà il pubblico».

FORMAT – Gara a tempo h 145-150; due team di 5 cavalieri ciascuno; un cavaliere del team 1 sfida un cavaliere del team 2, il vincitore in base a penalità e tempo conquista 1 punto; per ogni team vengono sommati i punti conquistati dai propri 5 cavalieri, vince il team che accumula più punti.

CHARITY – Ogni ostacolo superato senza penalità genera un montepremi che Scuderia 1918 darà in beneficenza a due progetti (a favore dell’amazzone paralimpica Sara Morganti e dell’associazione Saving Penguins) scelti in base alle preferenze del pubblico, che potrà votarli utilizzando un QRcode presente ovunque in fiera. Il montepremi generato durante la Top Team sarà diviso in proporzione alle preferenze.

 

Iscriviti alla newsletter