Italian Champions Tour

Il primo circuito itinerante di salto ostacoli a squadre sul territorio nazionale

In occasione della stagione sportiva 2022, Fieracavalli – in collaborazione con la Regione Siciliana – lancia la seconda edizione dell’Italian Champions Tour, un circuito di salto ostacoli a squadre.

Cinque le tappe in calendario per altrettante location d’eccezione, nelle quali le squadre composte dai migliori cavalieri si sono affrontate in categorie a tempo per un montepremi complessivo di 150.000 euro.

Un viaggio attraverso la Penisola che ha preso il via all’Arezzo Equestrian Centre, all’interno del Toscana Tour, e si è snodata attraverso gli appuntamenti validi per la Coppa Italia, per concludersi con la tappa finale in programma a Jumping Verona.

Riservato al livello di competizione Sport (h. 145), il circuito ha visto la partecipazione di dodici squadre: Grimaldi Lines, Jumping Verona 2022, SCH Jumping Team, Scuderia 1918, Goldspan Equestro Team, Team Selleria Equipe, Victor Handmade, Tombini Infinito Team, Horse&fun For Jumping, Cavalleria Toscana RG Team, Riders Team e Banca del Fucino Jumping Team. 

Ideato e costruito per regalare a tutti, professionisti del settore e semplici appassionati, la magia della grande equitazione che rivive per lanciare un messaggio importante: in squadra si vince!

La stagione 2022 dell’Italian Champions Tour è così strutturata:

  • Arezzo Equestrian Centre (15-17 aprile)
  • CSIO Roma Piazza di Siena (26-28 maggio)
  • Horses Riviera Resort (22-24 luglio)
  • Istituto Incremento Ippico per la Sicilia – Tenuta Ambelia (29 settembre – 2 ottobre)
  • Final Event powered by Fieracavalli (Jumping Verona 4-6 novembre)

Il circuito è riservato a un livello di competizione:

  • “SPORT” (h.145)
  • TEAM MANAGER: Guido Grimaldi
  • CAVALIERE 1: Guido Grimaldi
  • CAVALIERE 2: Eugenio Grimaldi
  • CAVALIERE 3: Vincenzo Carlino
  • CAVALIERE 4: Cristian Pitzianti 
  • TEAM MANAGER: Carla Cimolai
  • CAVALIERE 1: Carla Cimolai
  • CAVALIERE 2: Francesca Ciriesi
  • CAVALIERE 3: Federico Ciriesi
  • TEAM MANAGER: Salvatore Cuzzocrea
  • CAVALIERE 1: Sveva Smiroldo
  • CAVALIERE 2: Lorenzo Correddu
  • CAVALIERE 3: Nicolò Russello
  • CAVALIERE 4: Roberto Turchetto
  • CAVALIERE 5: Antonio Garofalo
  • CAVALIERE 6: Massimo Grossato
  • TEAM MANAGER: Stefano Cesaretto
  • CAVALIERE 1: Giulia Martinengo Marquet
  • CAVALIERE 2: Lorenzo De Luca
  • CAVALIERE 3: Piergiorgio Bucci
  • CAVALIERE 4: Alberto Zorzi
  • CAVALIERE 5: Kevin Staut
  • TEAM MANAGER: Danilo Scagnoli
  • CAVALIERE 1: Emilio Bicocchi
  • CAVALIERE 2: Filippo Marco Bologni
  • CAVALIERE 3: Riccardo Pisani 
  • CAVALIERE 4: Fernando Fourcade
  • CAVALIERE 5: Andrea Messersì
  • TEAM MANAGER: Elena Bisogni
  • CAVALIERE 1: Guido Franchi
  • CAVALIERE 2: Nico Lupino
  • CAVALIERE 3: Davide Kainich 
  • CAVALIERE 4: Giacomo Casadei
  • TEAM MANAGER: Paolo Bindi
  • CAVALIERE 1: Francesco Franco
  • CAVALIERE 2: Roberto Consumati
  • CAVALIERE 3: Graziano Tazzi
  • CAVALIERE 4: Stefano Margheriti
  • CAVALIERE 5: Antonia Vita Pinardi
  • CAVALIERE 6: Riccardo Migli
  • TEAM MANAGER: Daniel Tombini
  • CAVALIERE 1: Emanuele Gaudiano
  • CAVALIERE 2: Matteo Checchi
  • CAVALIERE 3: Michele Previtali
  • CAVALIERE 4: Roberto Previtali
  • TEAM MANAGER: Priscilla Pigozzi Garofalo
  • CAVALIERE 1: Priscilla Pigozzi Garofalo
  • CAVALIERE 2: Neri Pieraccini
  • CAVALIERE 3: Guillon Xenard Yannick
  • CAVALIERE 4: Edoardo Lucci
  • TEAM MANAGER: Matteo Giunti
  • CAVALIERE 1: Antonio Alfonso
  • CAVALIERE 2: Francesco Turturiello
  • CAVALIERE 3: Emiliano Liberati
  • CAVALIERE 4: Paolo Adamo Zuvadelli
  • CAVALIERE 5: Luca Costa
  • CAVALIERE 6: Simone Coata
  • TEAM MANAGER: Fabrizia Stefani
  • CAVALIERE 1: Andrea Benatti
  • CAVALIERE 2: Gianni Govoni
  • CAVALIERE 3: Marta Bottanelli
  • CAVALIERE 4: Paolo Paini
  • TEAM MANAGER: Fabrizio Bignardelli
  • CAVALIERE 1: Federico Francia
  • CAVALIERE 2: Giuseppe Felici
  • CAVALIERE 3: Gabriele Carrabotta
  • CAVALIERE 4: Giuseppe Carrabotta
  • CAVALIERE 5: Sofia Manzetti
  • CAVALIERE 6: Antonino Sottile